ALBINEA – E’ tutto pronto per la prima delle due date della sezione “All around Albinea Jazz”, che anticipano i tre concerti della 36esima edizione di Albinea Jazz.

I concerti del 2 e 9 luglio, a ingresso gratuito, si terranno al parco Frassini “M. Hack”, grazie alla collaborazione tra Comune e Scuola di musica Risonanze di Albinea.

L’appuntamento di domani sera, alle 21.30, sarà con i “Synthear” (Instrumental Funk Jazz). I Synthear sono un gruppo di musica strumentale di Reggio. Sono formati da Mattia Rubizzi alle Tastiere, Simone Gigante al Basso, Daniele Cavalca alla Batteria e Pierpaolo Bacchi alla Chitarra; altri musicisti in numero variabile, come Sax, Tromba, Trombone, Percussioni o Voci si uniscono all’ensemble per la registrazione di brani in studio o per eventi live. L’alto numero di sonorità e stili utilizzati nella composizione dei loro brani porta il risultato finale ad essere una commistione di Funk, Rock, Jazz, Latin, Ambient e Musica da film. Il 3 febbraio 2023 è uscito, per l’etichetta bolognese IRMA Records, Natural Groovin’ Animals, il loro primo album.

Il secondo concerto sarà il 9 luglio, sempre alle ore 21.30. Si esibiranno i DejaBlues + Camilla De Lellis (Neosoul-R&B). I Dejablues sono Francesco Mantovani, Paolo Decaroli, Nicola Ibatici e Massimo Colla, supportati dai migliori cantanti e strumentisti da tutta Italia. Per l’occasione saranno accompagnati da Camilla De Lellis, musicista e cantante di Bologna. Dal 2020 hanno collaborato con oltre 20 artisti e ottenuto più di 100K visualizzazione su Youtube.