REGGIO EMILIA – Ieri pomeriggio il Consiglio comunale ha respinto una mozione sulla sicurezza in centro storico e zona stazione presentata dal consigliere avv. Claudio Bassi, Capogruppo di Forza Italia. Nella mozione si impegnavano il sindaco e la giunta a intervenire immediatamente per affrontare con determinazione il problema Sicurezza del Centro Storico ed in particolar modo nella zona della Stazione Ferroviaria, onde mettere al bando ogni forma di buonismo, ogni forma di tolleranza ed ogni forma di bivaccamento; a disporre la presenza quotidiana di almeno una Pattuglia della Polizia Locale in divisa dalle ore 8,00 alle ore 22,00 preposta anche ad identificare coloro che stazionano in queste zone; a richiedere, nell’ambito dell’operazione Strade Sicure, in virtù della normativa vigente, al Ministero della Difesa a mezzo del Ministero dell’Interno, per esigenze di prevenzione e contrasto della criminalità, la presenza di personale della Forze Armate, che agisca con le funzioni di Pubblica Sicurezza, per un capillare presidio del territorio della Stazione Centrale e zone adiacenti, quale importante contributo alla Popolazione Reggiana, per ogni salvaguardia della incolumità delle persone e di riflesso della tutela del bene comune.

La votazione ha avuto l’esito seguente: 8 favorevoli (Coalizione civica, Forza Italia, Lega-Salvini premier, M5S) 13 contrari (Pd, Reggio E’, Più Europa).

Nella mozione si menzionava il fatto che anche domenica è stato trasmesso, a diffusione nazionale, un servizio su un canale Mediaset che denunciava la concreta pericolosità nella zona della Stazione Ferroviaria di Reggio Emilia nonché nelle zone limitrofe, documentando con vari filmati l’attuazione di reati.