di Matteo Benevelli

REGGIO EMILIA E PROVINCIA – Siamo nel mezzo dell’irruzione atlantica che ha portato alla formazione del Ciclone “Rea”. Questo ha comportato l’arrivo dei primi temporali che fortunatamente non hanno causato disagi al nostro territorio. Ora si entra nella seconda fase, quella che vedrà lo spostamento di questo vortice verso oriente e cambiare l’orientamento delle correnti in arrivo sulla nostra Provincia. Questo comporterà una nuova fase acuta di piogge che non potrà usufruire della protezione del nostro Crinale come avvenuto nella notte.
Già dal tardo pomeriggio di oggi ed in serata assisteremo ad un aumento delle precipitazioni che potrebbero portare, a lungo andare, dei disagi sul reggiano.

Per tale ragione è stata emessa dall’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile e da ARPAE, una nuova allerta meteo 🟡 “Gialla” su tutta la Provincia.

Vediamo il dettaglio di questa situazione complessa:

🟡 PIANURA e CITTA’
Su tutta la zona abbiamo allerta meteo “Gialla” per diverse criticità. Le forti piogge, infatti, potrebbero assumere momentaneamente carattere temporalesco con conseguenti forti raffiche di vento pre-frontale. Non dovrebbe formarsi la temuta grandine, ma ugualmente avremo forti piogge. Le precipitazioni che interesseranno l’Appennino, poi, potrebbero determinare l’innalzamento del livello idrografico dei corsi d’acqua.

🟡 PEDECOLLINARE e COLLINA
Su questa zona sono attese le piogge più copiose con conseguente rischio per l’innalzamento dei corsi d’acqua e il dilavamento del terreno per lo scolo delle acque meteoriche. Dissesto idrogeologico, innalzamento dei livelli idrometrici e possibile attività temporalesca sono i rischi maggiori per questa zona.

🟡 MONTAGNA
Sui 3 Comuni della Montagna abbiamo gli stessi sviluppi detti per la zona Collinare. Allerta meteo “Gialla” dovuta alle conseguenze di forti piogge, quindi possibile ingrossamento improvviso dei corsi d’acqua principali e secondari. Riattivazione di movimenti franosi per l’appesantimento del suolo e possibile attività elettrica come conseguenza dei temporali.