CORREGGIO (RE) – Insieme ad altre due persone aveva fatto razzia di cosmetici e altri prodotti esposti sugli scaffali di un supermercato di Carpi per un valore di circa 200 euro. Il terzetto, una volta scoperto, aveva reagito spintonando il responsabile che all’uscita aveva cercato di fermarli. La donna, una 35enne abitante a Correggio, non era riuscita a fuggire finendo in caserma. Non contenta, mentre usciva, incrociando il responsabile del supermercato gli si era rivolto dicendo in tono minaccioso “Qualcuno ti metterà su una sedia a rotelle! E allora verrò a trovarti”. 

Il fatto risale al mese di luglio del 2012 per i cui fatti la donna era stata denunciata per il reato di concorso in rapina aggravata.  A seguito dell’iter processuale, la donna è stata riconosciuta colpevole del reato a lei contestato e condannata alla pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione oltre al recupero della pena pecuniaria con la multa per 300 euro.

Essendo divenuta esecutiva la condanna, il 31 agosto scorso, l’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale della Repubblica di Bologna ha emesso l’ordine di esecuzione per la carcerazione. Il provvedimento restrittivo è stato eseguito ieri mattina dai Carabinieri della Stazione di Correggio, nel cui comune la donna risiede. Nella mattinata del 1° settembre, la destinataria del provvedimento è stata rintracciata dai carabinieri della Stazione di Correggio (RE) che l’hanno condotta presso il carcere del capoluogo reggiano.