CASALGRANDE – La grande musica con I Nomadi in concerto, il ballo con le indimenticabili atmosfere del Marabù, l’arte di strada dei Madonnari, le passeggiate tra natura e cultura, l’animazione e il dj set con Radio Bruno, le tradizioni e i prodotti del territorio: tutto questo e tanto altro è la Fiera delle Tradizioni di Casalgrande, un appuntamento consolidato da oltre un secolo (fu istituita nel settembre 1861) che rappresenta il punto di ritrovo per la comunità di Casalgrande e per i tanti ospiti dai territori vicini che ogni anno dimostrano di apprezzarne le peculiarità. 

Il programma dell’edizione 2023 parte da giovedì 7 settembre alle ore 18 in via Santa Rizza con la camminata non competitiva “Du Pass ai Buiaun”, organizzata dal gruppo sportivo Virtus Casalgrande; alle 20.30, al Bocciodromo presso il Planet Aut, cena della Terza Età con il ballo liscio della Lele Band (prenotazioni al 333 3983005). 

Venerdì 8 settembre, alle ore 20 in piazza Martiri della Libertà inaugurazione della Fiera con il Corpo Bandistico di Scandiano, taglio del nastro delle autorità e Miss Valentina 2022. Alle 20.30 inaugurazione della mostra “Cartoline da Casalgrande” in Sala Espositiva Gino strada, a cura del gruppo fotografico Il Torrione. Alle 20, la sfida dei giganti dei campi, il Tractor Pulling con il tiro alla slitta, accompagnato dallo gnocco fritto degli Alpini. Alle ore 20.30, in via Aldo Moro, la serata ‘Associazioni al Centro’, dedicata alle realtà associative del territorio. In piazza Martiri alle ore 21, musica e ballo con le Notti Magiche del Marabù, madrina della serata Francesca Cipriani. Alle 21 in via Gramsci concerto post -rock degli Affodoro. 

Sabato 9 settembre, ecco l’evento di punta dell’edizione 2023 della Fiera: in Nomadi in concerto alle 21 in Piazza Costituzione, seguiti alle 23 dal dj set con “We love 2000”. Sempre in serata, tanta energia delle nuove generazioni in piazza Martiri della Libertà con artisti e band emergenti del LiberArti Festival: alle 21 il concerto dei Malvax e a seguire dj set con Charlie Ughetti. La musica arriverà a coronare una giornata caratterizzata dalla valorizzazione delle radici di Casalgrande: sabato mattina alle ore 10, e per tutta la giornata, mercatino arte & ingegno e street food; dalle ore 18 in via Santa Rizza, esposizione dei trattori d’epoca e dalle 19 aratura in notturna. L’appuntamento più istituzionale della giornata è previsto alle ore 20, quando, in via Aldo Moro, sarà inaugurata la sede del Centro Giovani. 

Domenica 10 settembre alle ore 9, in via Canaletto, all’angolo con via Berlinguer, esposizione trattori, mezzi agricoli, prosecuzione dell’aratura e trebbiatura all’antica; alle ore 13 pranzo presso il bar I Care. Nell’area Expo di piazza Costituzione, l’arte dei Madonnari, la Street aArt, gli antichi mestieri medievali e l’esposizione delle bici d’epoca. A Casalgrande Alto, dalle 9.30 con partenza in piazza Spinelli, passeggiate fra storia e natura con visite guidate: percorso natura fra il Sentiero del Boiardo e dei colori del bosco, Castello e Oratorio di San Sebastiano e Big Bench. Dalle ore 10 in piazza Ruffilli, Festival Liber Arti con esposizioni e arte; alle ore 10,30, lo spettacolo del rapaci in volo, tra didattica per i bambini e le emozioni del volo. 

In via Santa Rizza alle 10.30 Inaugurazione dei Campi Indoor del Circolo Tennis; in piazza Costituzione dalle ore 16 l’animazione della Strana Coppia di Radio Bruno, a cui seguirà Dj set; e alle 16.15 seconda tranche dello spettacolo dei Rapaci. 

Per tutto il giorno mercato straordinario di Com.Re, stand di degustazioni di EmiliaWine, Compagnia della Spergola e consorzio Parmigiano Reggiano; cottura della forma e del mosto, stand della Confraternita dell’Aceto Balsamico e Percorso didattico per i bimbi con i Pony di Marola. E ancora: mostra del Circolo Fotografico Il Torrione in Sala Espositiva, esposizione in via Gramsci di auto e Harley in collaborazione con Garage 316, CanterTuning e Lowlanders; gnocco e tigelle a cura di Ema in via Moro ed esposizione concessionarie in via Marx.