REGGIO EMILIA – Ha riaperto le porte ieri sera, il Mauriziano, dimora estiva di Ludovico Ariosto, dopo importanti lavori di riqualificazione realizzati per valorizzare questo patrimonio cittadino e consentirne una più ampia fruibilità. Il complesso è stato infatti interessato da opere di manutenzione straordinaria del verde del Parco, di restauro dell’Arco monumentale sulla Via Emilia e dei dipinti dei Camerini cinquecenteschi, frequentati dal poeta. 

La città si appresta ora a festeggiare la riapertura con un fine settimana ricco di eventi che hanno preso il via proprio ieri, venerdì 8 settembre, giorno in cui ricorre la nascita di Ludovico Ariosto, poeta della corte d’Este, nato a Reggio l’8 settembre del 1474. 
Dopo i saluti del sindaco Luca Vecchi, dell’assessora a Cultura e Marketing territoriale Annalisa Rabitti e della dirigente dei Servizi culturali Valentina Galloni, si è tenuta ‘Mirabili stanze’, visita teatrale alla Villa del Mauriziano a cura del Teatro del Cigno. 

A seguire si è svolta l’interpretazione della IV Satira di Ludovico Ariosto, opera dedicata dal poeta al cugino Sigismondo Malaguzzi con cui trascorse l’infanzia al Mauriziano. Nel brano Ariosto ricorda gli anni della sua fanciullezza in questo luogo, descrivendo con parole di affetto il paesaggio e l’atmosfera di ciò che erano al tempo la villa, il parco e il Rodano che scorre lì accanto.
E per concludere la serata ci sono state le degustazioni a cura della Confraternita dell’Aceto balsamico tradizionale reggiano e di Api libere. 

Oggi, sabato 9 settembre, alle ore 10 saranno presentati gli interventi di recupero del complesso con visita agli ambienti restaurati, alle ore 12. Evento realizzato con il patrocinio dell’Ordine degli architetti di Reggio Emilia.
Domenica 10 settembre, per tutta la giornata, dalle 10 alle 18, si terrà ‘Orlando senza barriere’,spettacoli, attività per bambini e passeggiate a cura dell’Asineria “Asini di Reggio Emilia”. Alle 17 e di nuovo alle 18 si replicherà la visita teatralizzata ‘Mirabili Stanze’. 
Il programma di eventi al Mauriziano proseguirà poi domenica 17 settembre con la ‘Festa d’autunno’, una giornata a palazzo Vecchio dedicata alla tradizione, ai prodotti tipici reggiani, all’ambiente, al benessere e ad attività ludico-didattiche. Eventi in collaborazione con Teatro del Cigno, Teatro dell’Orsa, Accademia di quartiere, Confraternita dell’Aceto balsamico tradizionale reggiano, Radici del cielo, Api libere, Asineria asini di Reggio Emilia, Scout Cngei e Mondattivo (Info almau.re.it). 
Domenica 29 ottobre sarà invece possibile sperimentare ‘Furiose interazioni’, un percorso interattivo nell’universo fantastico dell’Orlando Furioso dedicato a bambini e famiglie (dai 5 anni), realizzato grazie alla collaborazione di Comune di Reggio Emilia, Reggio Children, RE:Lab, Università Suor Orsola Benincasa, Centro di ricerche scienza nuova, Fondazione Tiche. Il precorso sarà presentato in anteprima giovedì 21 settembre.