Le sostante stupefacenti sequestrate

VILLA MINOZZO – Durante dei controlli alla circolazione stradale, effettuati nei giorni scorsi, una pattuglia dei Carabinieri di Villa Minozzo ha fermato un’auto condotta da un 44enne. L’uomo, che immediatamente ha destato sospetti, dai vari accertamenti e controlli è risultato essere in possesso di sostanze stupefacenti.

Il suo stato d’agitazione e l’utilizzo di un linguaggio sconnesso hanno spinto i militari ad approfondire i controlli: è stato trovato in possesso di 6gr. di hashish e 13gr. di marijuana. Dall’interno dell’abitacolo, inoltre, proveniva un forte odore di sostanza stupefacente del tipo marijuana, pertanto, le autorità hanno deciso di approfondire l’ispezione. I militari, ritenendo che il 44enne, conducente dell’autovettura, si trovasse in stato di alterazione psicofisica, derivante dall’uso di sostanze psicotrope e/o stupefacenti, lo hanno invitato a sottoporsi agli accertamenti previsti, ma lo stesso si è rifiutato. La successiva perquisizione estesa al domicilio dell’uomo ha consentito di rinvenire presso l’abitazione una modica quantità di hashish e un contenitore in plastica contenente 22 semi di marijuana.

Per questi motivi con l’accusa di  traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti e rifiuto di sottoporsi agli accertanti richiesti dagli organi competenti i carabinieri della stazione di Villa Minozzo hanno denunciato alla Procura di Reggio Emilia un 44enne residente in provincia. Gli accertamenti relativi al procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguiranno per i consueti approfondimenti investigativi.