SANT’ILARIO D’ENZA (Reggio Emilia) – Sabato 11 novembre (ore 16.30) inaugurazione della mostra “Colori di vetro” dell’artista santilariese Gianni Morini al Centro Culturale Mavarta di Sant’Ilario d’Enza. La mostra, promossa dall’Amministrazione Comunale, sarà visitabile fino al 16 dicembre.
Scrive Tullio Masoni nella nota critica che accompagna l’allestimento : “Morini dipingeva. Lungo gli anni aveva trasformato la propria arte fino a elaborare un “ibrido” affascinante in cui la maniera naif giungeva a un esito iperrealista o, magari, fiammingo. Una evoluzione aiutata dalla fotografia che l’autore, in parallelo, coltivava da sempre”.

Con questo nuovo e originale lavoro si tratta quindi di una fedeltà al mezzo fotografico e, allo stesso, di un ulteriore avanzamento di ricerca. Il progetto, infatti, esplora le possibilità del caso e della luce: oggetti di vetro vengono frantumati, posti sotto un set di illuminazione sempre mutevole e poi ripresi dallo scatto fotografico.
Le fratture del vetro restituiscono così, senza alcun intervento successivo di postproduzione, forme suggestive, raffinati spettri di colori e atmosfere enigmatiche, come dei paesaggi immaginari dal sapore quasi fantascientifico. Il massimo dell’astrazione – la scrittura della luce nella durata dell’esposizione – sembra coincidere con un ritorno della figura. Un paradosso che conferma la duplice natura del fenomeno fotografico: presenza e riproduzione, fantasmagoria e analisi.
Decisiva per Morini è la sperimentazione concreta: costruire da sé condizioni e strumenti della pratica; provare, riprovare, verificare; confrontarsi, senza pregiudizi o assilli, con l’evoluzione tecnologica; ascoltare, nel corso del processo creativo, i suggerimenti della materia e dell’esperienza. Connettere, infine, la propria pratica – in apparenza distante da espliciti riferimenti quotidiani – al vissuto: ogni opera di “Colori di vetro” porta impresso il logo “fotoblitz G.M.”. Omaggio alla cara amica, recentemente scomparsa, Germana Marmonti che, tra anni Ottanta e Novanta, gestì a S.Ilario, appunto, il negozio “Fotoblitz”. Lì Morini affinò la propria sensibilità fotografica con particolare riguardo alle possibilità della stampa: ora, con questo progetto, compie idealmente un cammino umano e di ricerca.


Ingresso libero. Orari di visita: lunedì, mercoledì e venerdì 15-19; sabato 16-18 (8 dicembre chiuso). Info: Centro Culturale Mavarta, via Piave 2, Sant’Ilario d’Enza (RE) – www.mavarta.it