CORREGGIO (Reggio Emilia) – Tre lavori in scala 1:100 ed uno in scala 1:50 risultato di tredici anni di lavoro minuzioso.

La torre civica di Correggio, la sua storia, la sua evoluzione, spiegata in quattro modellini realizzati da Tienno Tagliavini in 13 anni di lavoro. Saranno presentati sabato 2 dicembre a partire dalle ore 10, presso la Sala Conferenze e Sala Putti presso Palazzo dei Principi

Il maestro Tienno Tagliavini, già creatore del grande plastico della Città ospitato in torre, ha realizzato i quattro modellini in cui illustra l’evoluzione storica e architettonica della torre civica. Risultato di migliaia di ore di lavoro distribuite negli ultimi 13 anni di vita di Tagliavini, tra ricerca d’archivio, rilievi e costruzione dei modellini in scala 1:100 e 1:50 questo straordinario artista ci racconta l’evoluzione di uno dei più importanti edifici della Città.

La torre venne eretta verso la metà del XIV° sec. come porta d’ingresso dell’antico nucleo fortificato di Correggio. La sua altezza era circa 15 metri e terminava con una merlatura rettangolare. A metà del XV° sec. inizia la costruzione di una nuova e più ampia cinta muraria e la torre perse l’originaria funzione difensiva. Sul finire del secolo venne innalzata, coronata da eleganti merlature a coda di rondine e coperta da una guglia in legno piramidale, come la si può vedere nell’affresco del Correggio (1507 ca.) la cosiddetta “Madonna dei limoni”. La sua altezza raggiungerà i 30 metri. Seguirà poi l’ultimo periodo (tra XVI e XVIII sec.) con l’apertura della cella campanaria e l’installazione del primo orologio civico. Nell’ultimo modello Tagliavini ha realizzato anche tutto il concerto di campane attualmente presenti, dimostrando quella maestria che solo un grande artista artigiano può avere.

Torre Civica Correggio

I modelli saranno raccontati presso la Sala Conferenze di Palazzo dei Principi grazie agli interventi di Gabriele Fabbrici e di Gianluca Nicolini della Società di Studi Storici. Seguirà poi l’inaugurazione in Sala Putti della mostra delle cartine storiche realizzate da Tagliavini nel corso degli anni.

La mattinata si concluderà presso la torre civica dove i campanari del gruppo correggese dell’Associazione Campanari Reggiani si esibiranno in un concerto strepitoso facendo risuonare le campane della torre in omaggio all’evento.

La mostra e i modelli saranno visitabili fino al 10 dicembre nei giorni e orari di apertura del Museo: sab. 15.30-18.30 – dom. e festivi 10-12.30 e 15.30-18.30.