REGGIO EMILIA – Domenica 3 dicembre (ore 23.59) chiude l’Open Call Giovane Fotografia Italiana#11 | Premio Luigi Ghirri 2024, dedicata al tema guida Contaminazioni,rivolta  a fotografi/e under 35 italiane/i anche residenti all’estero oppure straniere/i attualmente residenti in Italia.

L’invito della Call di Giovane Fotografia Italiana, progetto originale del Comune di Reggio Emilia, volto alla promozione delle più interessanti ricerche della scena artistica italiana, è di presentare progetti e ricerche artistiche che escano dal riduzionismo binario tra città e natura, controllo e anarchia, normale e difforme, utile e inutile, collocandosi nello spazio intermedio delle ambiguità, delle incertezze, degli slittamenti e delle difformità.

Compongono la giuria internazionale che selezionerà i 7 finalisti: Julia Bunnemann di Photoworks Festival di Brighton; Ilaria Campioli e Daniele De Luigi per Giovane Fotografia Italiana di Reggio Emilia; Krzysztof Candrowicz per Fotofestiwal a Łódź, Polonia; Lisanne van Happen per Fotodok a Utrecht.  Oltre alla possibilità di esporre in una mostra collettiva a cura di Ilaria Campioli e Daniele De Luigi, a Palazzo dei Musei a Reggio Emilia durante il festival Fotografia Europea (26 aprile – 9 giugno 2024), ricevendo ognuno un contributo di 1.500 euro a copertura delle spese sostenute per la mostra, gli artisti si contenderanno il Premio Luigi Ghirri, del valore di 4.000 euro, che sarà assegnato da una giuria ad hoc, presieduta da un membro della direzione artistica di Fotografia Europea, e composta, tra gli altri, da un componente della famiglia Ghirri e da un rappresentante di Triennale Milano.

Il nuovo vincitore del Premio avrà inoltre la possibilità di esporre una versione più ampia del suo progetto in una mostra personale in Triennale Milano (inverno 2025).

Giovane Fotografia Italiana offre inoltre altre opportunità. Con la menzione Nuove traiettorie. GFI a Stoccolma, promossa dall’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma, un artista, prescelto tra i sette selezionati, potrà svolgere un periodo di studio e ricerca durante il quale dovrà produrre un progetto artistico che sarà esposto in una mostra a cura dello stesso Istituto.

Tre finalisti di GFI poi avranno la possibilità di partecipare al programma di letture portfolio Photo-Match nell’ambito di Fotofestiwal Łódź in Polonia, previsto nel giugno 2024 e riceveranno una borsa di studio a copertura delle spese di viaggio e alloggio.

FOTOGRAFIA EUROPEA MOSTRA GHIRRI INAUGURAZIONE

Infine Photoworks insieme alla Dalby Forest, Forestry England, come partner del Premio Luigi Ghirri, offrono a due fotografi l’opportunità di una residenza d’artista immersiva ed ecologica della durata di una settimana nel cuore della Dalby Forest, nel North Yorkshire, Regno Unito, insieme a tutoraggio, introduzione al team e agli ecosistemi della foresta e opportunità di networking.

Informazioni e modalità di partecipazione :  https://gfi.comune.re.it/