REGGIO EMILIA – Obbiettivo raggiunto! Grande successo per la raccolta fondi e giocattoli a favore di Ageop Ricerca, che si è tenuta sabato 2 e domenica 3 dicembre in Via Guidelli 4 a Reggio Emilia. Un flusso ininterrotto di visitatori ha riempito gli spazi che si sono aperti anche a nuove persone desiderose di dare il loro contributo (dopo lo stop forzato a causa del COVID) all’iniziativa che quest’anno è arrivata alla nona edizione.

Grazie alla loro generosità sono stati raccolti circa 400 articoli tra giochi per PlayStation, puzzle, bambole, giochi di magia e di società, strumenti musicali e tantissimo altro ancora. Hanno toccato il cuore degli organizzatori alcune lettere, recapitate a mano da bambini che hanno voluto indirizzarle ai loro coetanei malati. Tra queste una in particolare recita: “Cari bambini spero che passerete un Natale bello anche se siete in ospedale. Spero che Babbo Natale vi dia dei regali ma sappiate che ci siamo noi al vostro fianco e vogliamo che guariate presto. Siete tutti nei nostri cuori”.

Un ringraziamento particolare a Francesca Bonaccio che durante l’intera giornata di domenica 3 dicembre ha disegnato i suoi famosi Pitturini devolvendo l’intero ricavato ad AGEOP Ricerca. Il giorno successivo dall’evento, i giocattoli e le offerte sono stati consegnati da Francesca Codeluppi ed Erika Rossi a Paolo e Giovanni, due volontari AGEOP arrivati da Bologna con il furgone dell’Associazione.

Per chi desiderasse donare ancora: ci si può recare fino all’8 gennaio 2024 in uno di questi tre punti vendita:

– Cartoleria Paper Planet (Via Martiri di Cervarolo 19 – RE)- Libreria Conad Le Colline Superstore (Viale Rosa Luxemburg 1 – RE)

– Comar Profumerie (Via Maiella 28 – RE)

“Ognuno di noi nella sua quotidianità può fare qualcosa d’importante. Basta un gesto, basta un dono – anche simbolico – per raggiungere insieme un grande risultato”.

Dal 1982 Ageop Ricerca si prende cura dei bambini e ragazzi ammalati di tumore, in terapia presso il Reparto di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico Sant’Orsola – Malpighi di Bologna. Un’associazione che dedica ogni giorno a migliorare le loro condizioni di vita, accogliendoli e assistendoli durante il periodo terapeutico, e finanzia la Ricerca Scientifica nella lotta al cancro infantile. Parte dei giocattoli sarà destinata ai bambini ricoverati nel corso delle prossime festività natalizie, mentre molti altri andranno a riempire l’Armadio del Coraggio, dove ogni ragazzo e ragazza, al termine di ripetute visite o esami invasivi, potrà scegliere un premio e ricevere un attestato per il proprio coraggio.

Il ricavato dei Pitturini servirà invece a finanziare il Regalo Sospeso: quando un/una paziente compie gli anni in corsia, gli addetti di Ageop di prodigano per trovare il regalo più giusto e desiderato. Perché il compleanno in corsia non deve essere un compleanno “minore”. A.G.E.O.P. vuol dire Accoglienza e Assistenza, Genitori accompagnati giorno dopo giorno, Erogazione contratti per la ricerca, Organizzazione progetti creativo-terapeutici, Psiconcologia. Tanti progetti guidati da un unico obiettivo: che la cura non finisca con la terapia, ma assuma il volto più profondo del “prendersi cura”, in ogni momento…