Foto FB Provincia Reggio Emilia

REGGIO EMILIA – Si è svolta ieri 26 gennaio in Prefettura a Reggio Emilia, in occasione delle celebrazioni per la Giornata della Memoria la consegna ai familiari delle medaglie d’onore conferite ai cittadini, italiani e stranieri, deportati durante la seconda guerra mondiale nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra. Gli insigniti ricordati per l’occasione sono stati Ordauro Mercanti, nato a Comune di Villa Minozzo (per il quale ha ritirato la medaglia la figlia Thea Erminia, residente a Quattro Castella) e Gino Bondanelli, nato ad Argenta in provincia di Ferrara, per il quale ha ritirato la medaglia la figlia Maria Gabriella, residente a Comune di Reggio Emilia.

L’evento, aperto dai saluti del prefetto Maria Rita Cocciufa e del dirigente dell’Ufficio scolastico Paolo Bernardi, ha visto la partecipazione degli alunni del liceo Spallanzani di Reggio Emilia, che hanno letto le biografie degli insigniti, e dei musicisti dell’Istituto Peri Merulo, che hanno accompagnato la cerimonia con l’esecuzione di alcuni brani musicali. Presenti anche il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi e il presidente della Provincia di Reggio Emilia Giorgio Zanni.