CASALGRANDE (Reggio Emilia) – Sarebbero 5 ragazzi tra i 20 ed i 23 anni ed un minorenne di 17 i presunti autori di un furto avvenuto la scorsa primavera al supermercato Lidl di Casalgrande, identificati attraverso una laboriosa attività investigativa dei carabinieri di Casalgrande che, anche grazie alle telecamere, sono riusciti a risalire ai cinque giovani.

A uno dei cinque ragazzi che aveva con sé un cane di grossa taglia era stato chiesto da un dipendente di uscire dal negozio perchè non consentito l’ingresso ai cani, ma il giovane era comunque entrato con la forza, insieme ai suoi amici. Dopo poco, un altro di loro saltando la fila era uscito facendo scattare l’allarme antitaccheggio. Il dipendente aveva provato a fermarlo, ma gli amici, notando la scena si erano avventati sugli espositori vicino le casse, buttandoli a terra per riuscire a fuggire.

In seguito erano stati acquisiti ed analizzati i video delle telecamere all’interno ed all’esterno del supermercato dove i giovani, ben visibili in volto, giravano tra i vari reparti, uno dei quali con un cane pitbull, mentre un altro, rubava alimenti da uno scaffale, nascondendoli nella giacca, per poi, chiudersi tutti in gruppo tra loro. Il giovane con il cane era uscito dal negozio senza pagare. In ultimo, si vedono i ragazzi scappare e gli oggetti a terra caduti dagli espositori.

Dopo approfondite indagini i 5 giovani sono stati denunciati, il minore al Tribunale per i Minorenni di Bologna e gli altri quattro alla Procura reggiana per concorso in furto aggravato e danneggiamento.