Locandina mostra Aktion T4 Guastalla (RE)

GUASTALLA (Reggio Emilia) – Come ogni anno, il Comune di Guastalla, in collaborazione con la sezione locale di Anpi, organizza diversi eventi per ricordare il Giorno della Memoria e riflettere su temi e valori ad esso collegati. Lo ha fatto anche quest’anno con una serie di iniziative che hanno coinvolto cittadini e studenti dei vari plessi scolastici, fra incontri a tema sulla Costituzione, laboratori sul ricordo e il concetto di memoria, dialoghi con l’attivista John Mpaliza sul tema della pace e dei diritti umani, su legalità, crisi climatica e consumo critico. È stata, inoltre allestita, la mostra fotografica sulla vita del guastallese Quarto Camurri, nell’ottantesimo anniversario della fucilazione, ed è stato presentato il libro Cent’anni di rettitudine. La storia del comandante Diavolo e del processo don Pessina, di Fausto Nicolini e Massimo Storchi.

Infine, sabato 3 febbraio alle ore 10 inaugurerà la mostra AKTION T4 che intende ricordare un’altra pagina buia e poco conosciuta della violenza nazista. AKTION T4 è, infatti, il progetto di eutanasia di massa delle persone con disabilità. Il Terzo Reich provocò la morte di almeno 70.000 cittadini disabili in Germania, oltre alla sterilizzazione forzata. Non solo Ebrei, omosessuali, Rom. Hitler vide nelle persone con disabilità (adulti, ma anche bambini) delle vite indegne di essere vissute. Dal 1939 il programma ebbe luogo con soppressioni organizzate e compiute sistematicamente negli ospedali e in una campagna segreta da parte dei medici. AKTION T4 trovò larga applicazione anche in Italia. Si stima che le vittime furono più di 300.000. questa nuova mostra è organizzata da sezione ANPI Guastalla, ANFFAS, Unione di dei Comuni della Bassa Reggiana e  Comune di Guastalla.

L’esposizione, a cura di ANFFAS GUASTALLA APS, A.N.P.I SEZIONE DI GUASTALLA, COOP. ANFFAS “DIMENSIONE UOMO, Assemblea legislativa Regione Emilia Romagna conCittadini, e con il patrocinio del Comune di Guastalla e dell’Unione Bassa Reggiana, è allestita a Palazzo Ducale a Guastalla e sarà visitabile fino al 17 febbraio ad ingresso gratuito.

Per info e visite guidate: 339 8396010 – 348 7977566