SANT’ILARIO D’ENZA (Reggio Emilia) – Un modo diverso per celebrare la festa degli innamorati in arrivo. Con ironia, disincanto e tante risate. Venerdì 9 febbraio (ore 21) arriva al Piccolo Teatro in Piazza “Ti lascio perché ho finito l’ossitocina” di e con Giulia Pont per la regia di Francesca Lo Bue, uno spettacolo che all’uscita ha ottenuto diversi riconoscimenti e premi nelle rassegne più prestigiose del cabaret nazionale.
La fine di una storia d’amore è uno degli eventi più comuni e traumatici della vita di ognuno. Un dramma che spesso si riempie di risvolti comici, talvolta assurdi. Giulia tenterà di guarire il suo mal d’amore sperimentando in maniera folle il potere curativo del teatro: il pubblico diventerà il suo terapeuta. Una chiacchierata spassosa e coinvolgente dove pensieri, emozioni, disastrose manovre di riavvicinamento e improbabili consigli di parenti e amici s’intrecciano. Un gioco divertente, commovente e catartico.
Attrice, comica, autrice, la torinese Giulia Pont ha studiato teatro e scrittura comica all’Atelier di Teatro Fisico di Philip Radice, clownerie con Andrè Casaca e Jean Meningue, prosa alla Scuola di Perfezionamento diretta da Juriij Ferrini, e recitazione con Cristina Pezzoli al Pime a Milano. Tra i suoi spettacoli “Non tutto il male viene per nuocere, ma questo sì“, monologo su ansia da prestazione, precarietà e altri piaceri della vita, “Effetti indesiderati anche gravi“, commedia distopica che nel 2018 ha debuttato nella stagione del Teatro Stabile di Torino, “Ti lascio perché mi fai salire il cortisolo”, sequel del primo monologo che racconta come la fine di un amore possa diventare un nuovo inizio.
La stagione del Piccolo Teatro è animata e promossa dall’associazione Teatro L’Attesa con il sostegno e la collaborazione del Comune di Sant’Ilario d’Enza. Prevendite: Tabaccheria Merlini, piazza Repubblica, Sant’Ilario d’Enza. Prenotazione telefonica: 328 6019875. Ingresso: 12 euro (ridotto 10 euro; iscritti/e CISL 8 Euro).