Laboratorio Polveriera di Reggio Emilia
Laboratorio Polveriera di Reggio Emilia (foto d’archivio)

REGGIO EMILIA – E’ fissato per sabato 10 febbraio l’appuntamento con Botteghe di Quartiere Day, la giornata di inaugurazione e open day delle prime tre Botteghe di Quartiere, che celebra la trasformazione di spazi pubblici rigenerati, che ora ritornano aperti alla comunità, dedicati al mondo del “saper fare”. Nella giornata del “Botteghe di quartiere day” saranno tre gli spazi che si presenteranno ai residenti: la bottega della Polveriera, via Terrachini 18, con lo spazio Voliera gestito da Maria Cecilia Azzali dedicato a laboratori per stimolare la creatività e la manualità dei più piccoli, la bottega di via Fontana (quartiere Baragalla), guidata da Ambra Capriotti e focalizzata su linguaggio e comunicazione, e la bottega della Frumentaria, via San Pietro Martire,gestita da Claudio Bassi dove bicicletta ed ecosotenibilità saranno i protagonisti.

Le Botteghe di Quartiere, nate nell’ambito di Qua_Quartiere Bene Comune del Comune di Reggio Emilia, accolgono professionisti, creativi e artigiani, che in cambio della condivisione di conoscenze e competenze, laboratori, consulenze e iniziative di animazione territoriale hanno la possibilità di utilizzare gli spazi rigenerati come sede per le proprie attività professionali. Un circolo virtuoso di scambi che ha l’obiettivo di creare una rete di collaborazione tra i talenti locali a vantaggi del territorio. Sabato le botteghe apriranno le porte alla comunità, offrendo laboratori, visite, musica e incontri per il quartiere. Un’occasione unica per scoprire il talento locale e celebrare insieme il valore della collaborazione nella costruzione di quartieri più vivaci.

IL PROGETTO

Le Botteghe di Quartiere sono un progetto promosso dal Servizio Politiche di Partecipazione del Comune di Reggio Emilia che mira a rigenerare luoghi dismessi della città, come edicole, ex negozi e sale condominiali, trasformando così luoghi dismessi in spazi di competenze e collaborazione per la diffusione dei saperi.

Ispirate alle botteghe rinascimentali, dove il saper fare e la creatività dell’artigiano si sposavano con l’interesse dei giovani apprendisti, ma anche con la curiosità degli abitanti delle città, le Botteghe di Quartiere sono pensate per essere la sede di lavoro per artigiani e professionisti della nostra epoca. Uno spazio di lavoro che nasce per favorire l’aggregazione, la socializzazione delle conoscenze e la diffusione del “saper fare” valorizzando, allo stesso tempo, alcuni immobili nella disponibilità del Comune, ma in disuso. L’idea è quella di ridare vita a questi luoghi, attraverso un affidamento in uso temporaneo. La concessione dello spazio è garantita a fronte del pagamento delle sole spese di funzionamento e dell’offerta di attività a disposizione della comunità: quota parte del tempo dei professionisti che occupano questi luoghi è infatti messa a disposizione dei quartieri, dei ragazzi delle scuole, di altri artigiani e professionisti per redistribuire valore del sapere a favore della collettività. Una manifestazione di interesse, nel marzo 2022, ha consentito di candidarsi alla gestione di uno dei tre immobili messi a disposizione nella prima fase del progetto. I candidati alla gestione hanno proposto attività, laboratori, workshop su temi legati alle loro competenze specifiche, per sviluppare e consolidare il loro sapere e metterlo a disposizione del quartiere.

Di seguito, il dettaglio delle attività offerte da ciascuna delle tre Botteghe di Quartiere, disponibile anche online sul portale eventi.comune.re.it

ore 11 – Costruzioni volatili – Maria Cecilia Azzali, illustratrice, docente e kids lab designer, dà il benvenuto nel suo spazio creativo, Voliera, con attività manuali di costruzioni in miniatura, adatte sia ai più piccoli che agli adulti. Massimo 10 persone alla volta all’interno, fino a esaurimento materiali. A seguire, illustrazione delle attività in partenza e piccolo rinfresco.

ore 14.30 – Cintura nera digitale: come difendersi da un Cyberbullo Ambra Capriotti, mental coach esperta in linguaggio e comunicazione, propone un laboratorio di consapevolezza digitale per ragazzi dai 9 ai 13 anni. Ingresso gratuito su prenotazione (Whatsapp: 3755156173). A seguire, presentazione delle attività e dei corsi in partenza con ingresso libero e piccolo rinfresco.

ore 17 –Pedalando si imparaClaudio Bassi, appassionato ed esperto di bicicletta e ciclismo, presenta la sua bottega Garage, punto di incontro per riparazioni e per la promozione di uno stile di vita sostenibile. Presentazione del Garage e dei workshop futuri. Live music con Paul Venturi & The Kaymen (Rockin’Roots Blues) e rinfresco. Gadget per chi arriva in bici

Nel corso delle prossime settimane le Botteghe di quartiere proseguiranno la loro attività con corsi e laboratori rivolti a un pubblico variegato. Di seguito un’anteprima dei programmi che sono in via di definizione.

Tutte le attività diurne per bambini sono a offerta minima (3/4/5 euro) a partecipante. Le drawing nights sono a offerta libera per materiale. I microcorsi in programma ogni trimestre prevedono un contributo, stabilito di volta in volta, per l’uso dei materiali.

Martedì 13 febbraio ore 16.45 – Carnevalia e Valentiniche: San Valentino grasso – Introduzione alle tante forme di corteggiamento animale, maschere rosse e piccola parata.

Sabato 17 febbraio ore 10.45 – Giardino d’inverno _ 1 – La neve che non c’è: introduzione sulla neve, creazione di neve artificiale, disegni bianchi.

Martedì 20 febbraio ore 16.45 – Giardino d’inverno _ 1 bis.

Giovedì 22 febbraio ore 16.45 – Giardino d’inverno _ 2 – Costruire con foglie, pigne, arachidi.

Martedì 27 febbraio ore 16.45 – Giardino d’inverno _ 2 bis.

Giovedì 29 febbraio ore 16.45 – Giorno bisestile – Attività creative di un giorno che non esiste: tentativi di approccio scientifico all’esistenza di questo strano giorno, piccola attività sulle creature inesistenti.- Ore 20.30 Drawing night: Anno Bisesto Anno funesto – Previsioni sfortunate: disegno di amuleti per contrastarle. Prima Drawing Night di Voliera su prenotazione.

Donna e grafica: i colori della tua anima – Incontri di Neurografica per donne 0-99 in programma da venerdì 23 febbraio e a seguire il 1, 8 e 15 marzo dalle 9 alle 10.30. Costo: 5€ a incontro. Informazioni e prenotazione Whatsapp al 3755156173. Percorso è aperto a tutte le donne desiderose di esplorare la propria creatività, connettersi con altre donne e abbracciare il proprio percorso di crescita personale. La Neurografica è un modo speciale di fare arte che aiuta le persone a esprimere le loro emozioni e pensieri. Utilizza disegni e forme per rappresentare ciò che si prova dentro di sé. Questa pratica artistica non richiede abilità particolari nel disegno, ma si concentra sul processo creativo per liberare lo stress, esplorare pensieri profondi e favorire il benessere emotivo.

Viaggio nel Bla Bla Land: giochiamo alle storie Laboratorio per ragazzi dai 9 ai 13 anni in programma a partire da mercoledì 14 febbraio 14 dalle 19.30 alle 20.30. Partecipazione gratuita su prenotazione. Per informazioni e prenotazione Whatsapp al 3755156173.

Workshop: il potere della voce – Seminario sul Public speaking che si svolgerà martedì 12 marzo ore 20.30