Evento Morse Meneghin Reggio Emilia
L’evento svoltosi ieri sera al cinema Al Corso con protagonisti Bob Morse e Dino Meneghin

REGGIO EMILIA – Una nuova e bellissima pagina della straordinaria amicizia tra Dino Meneghin, semplicemente il giocatore più forte di sempre del basket italiano, e Bob Morse, l’indimenticabile angelo biondo che ha incantato il pubblico di via Guasco per due stagioni, è stata scritta nella nostra città.

Bob Morse e Presidente Bartoli
Il campione Bob Morse e la presidente di Pallacanestro Reggiana Bartoli, pagina Fb Pallacanestro Reggiana

Ieri le due leggende, che con la maglia di Varese hanno dominato il basket europeo negli anni ’70, si sono date appuntamento al Cinema Al Corso dove è stato proiettato il documentario dedicato proprio a Meneghin.

All’evento, presentato da Sandro Crovetti, hanno partecipato i vertici della Pallacanestro Reggiana e tanti compagni di squadra delle leggendarie Cantine Riunite.

Un abbraccio fraterno quello visto ieri, in un Cinema Al Corso esaurito, tra Dino Meneghin e Bob Morse che per 9 stagioni sono stati compagni di squadra nell’invincibile Ignis Varese degli anni ’70 e poi avversari nelle sfide tra le Cantine Riunite e la Simac Milano.

Durante l’evento sono stati narrati i racconti di basket e di vita di Dino, prima e dopo il documentario che ha raccontato la sua straordinaria carriera, con quell’empatia che da sempre lo contraddistingue.

E poi l’amore di Bob per Reggio, di cui conosce praticamente tutto e l’abbraccio virtuale, e non solo, che ha ricevuto dai tantissimi tifosi biancorossi accorsi al cinema o che lo hanno riconosciuto per strada.

Un appuntamento continuato poi con la visita in Sala del Tricolore, con l’emozionante incontro con gli ex-compagni Orazio e Piero, i retroscena svelati dal Dott. Prandi, con la consegna della canotta n.10 della Pallacanestro Reggiana da parte della Presidente Bartoli e per finire la cena al Ristorante Canossa prenotata dallo stesso Bob.

Bob Morse e Dino Meneghini Sala del Tricolore
Bob Morse e Dino Meneghin in Sala del Tricolore con le autorità reggiane

Questo piccolo grande evento è stato reso possibile grazie a Fondazione per lo Sport e a Sandro Crovetti che ha condotto magistralmente la serata.