16enne perseguitata dal fidanzato
Carabinieri, immagine di repertorio

REGGIO EMILIAUn ragazzo di 16 anni è stato denunciato dai carabinieri per avere perseguitato, minacciato e aggredito la sua fidanzata, anche lei 16enne. Sarebbe stata la ragazza a decidere di porre fine alla relazione morbosa. Il ragazzo, infatti, avrebbe trasformato il rapporto sentimentale in un vero e proprio incubo, macchiandosi anche di una serie di presunte condotte persecutorie.

L’episodio che ha indotto la vittima a recarsi in caserma risale al 15 gennaio scorso. La giovane, dopo essere uscita da scuola, era salita sul tram assieme ad un’amica per tornare a casa. Poco distante da lei si era seduto il 16enne. Quando l’amica della vittima è scesa dal bus, l’ex fidanzato le avrebbe chiesto chiarimenti in merito ad un bacio che lei avrebbe dato ad un altro ragazzo in discoteca. Oltre a questa accusa, l’aggressore le avrebbe strappato di mano anche il telefono. La ragazza, nel tentativo di impossessarsi nuovamente del telefono, veniva presa a schiaffi. Solo l’intervento del padre della giovane ha evitato ulteriori conseguenze e la restituzione del cellulare.

Nel corso delle indagini le autorità hanno appreso che il ragazzo avrebbe compiuto una serie di presunte condotte persecutorie – presentandosi spesso sotto l’abitazione della vittima -, tempestandola di telefonate Per tale motivo è stato denunciato dai carabinieri di Montecchio presso il Tribunale dei minori di Bologna per atti persecutori e rapina.

Il procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguirà per i consueti approfondimenti investigativi.