Immagine di repertorio

REGGIO EMILIA – Nella serata di martedì 20 febbraio gli operatori della Squadra Volanti di Reggio Emilia, impegnati in un consueto servizio di controllo del territorio, sono intervenuti in via Guerra a seguito di una segnalazione della presenza di un’auto sospetta con a bordo tre persone.

Giunta sul posto, la Volante è riuscita a rintracciare l’autovettura con solo il conducente a bordo, un italiano di 27 anni con precedenti per reati contro il patrimonio. Un’altra Volante, invece, anche grazie alle indicazioni comunicate dagli operatori della Sala Operativa che avevano visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona, è riuscita ad intercettare altri due soggetti beccati mentre uscivano velocemente da un’azienda di via Boetti e tentavano la fuga verso via Aldo Moro.

Dopo un brevissimo inseguimento, gli operatori sono riusciti a bloccare i due fuggitivi, un soggetto nato in Germania ma con origini dell’est Europa di 30 anni e un italiano di 20 anni, entrambi noti alle Forze dell’Ordine con precedenti per reati contro il patrimonio, ai quali sono trovati addosso, nascosti, alcuni oggetti usualmente utilizzati per lo scasso.

Nel frattempo, un’altra pattuglia ha effettuato un sopralluogo presso l’azienda da cui erano stati visti allontanarsi i due soggetti ed hanno così accertato l’avvenuta intrusione trovando i locali messi a soqquadro.

Al termine degli accertamenti di rito, e presentata la querela da parte del titolare dell’attività, i tre soggetti sono stati tratti in arresto per l’ipotesi di reato di furto aggravato in concorso.  Sono attualmente a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida.