Sfuggito alla guerra era arrivato in Italia per cercare una cura alla malattia rara di cui era affetto, la sindrome di Menkes

BIBBIANO (Reggio Emilia) – E’ morto il piccolo Nìkola, il bimbo ucraino affetto da una malattia rara, la sindrome di Menkes. Sfuggito alla guerra con la mamma e la sorellina di 10 anni era arrivato a Bibbiano dove grazie all’unione di una intera comunità e alla farmacia Ternelli era stato possibile consentirgli una cura. Cura che purtroppo non lo ha guarito ma però gli ha permesso di strappare alla morte un anno di vita e soprattutto alleviare il dolore che il bimbo avrebbe provato. 

In Ucraina per lui non ci sarebbero state queste possibilità, la mamma era a conoscenza della fragilità del figlioletto ma la forza e l’unione di tante persone hanno contribuito a darle serenità ospitandola nel reggiano ed hanno reso meno difficile il dramma che già stavano vivendo. 

Nìkola però questa mattina ha chiuso per sempre i suoi occhi.