CASALGRANDE (Reggio Emilia) – Si è svolta questa mattina a Casalgrande in via Aldo Moro l’inaugurazione della nuova sede del Comando Centrale di Polizia Locale dell’Unione Tresinaro Secchia, che ospita anche il Centro Sovracomunale di Protezione Civile. Dopo il saluto del sindaco Giuseppe Daviddi, sono intervenuti il prefetto di Reggio Emilia Maria Rita Cocciufa, il presidente dell’Unione Tresinaro Secchia Matteo Nasciuti, l’assessore della Regione Emilia-Romagna Alessio Mammi e il comandante della Polizia locale dell’Unione Italo Rosati. 

“L’apertura di questa nuova sede della Polizia Locale a Casalgrande – ha detto il sindaco Giuseppe Daviddi – è un traguardo che, fin dall’inizio dell’incarico di Sindaco di questa comunità, assieme al mio gruppo di maggioranza, abbiamo cercato con tutte le forze. Un obiettivo impegnativo da raggiungere, sia per la complessità del progetto, sia per il fatto che necessitasse di un punto d’incontro politico con tutti gli altri amministratori del territorio dell’Unione Tresinaro Secchia. Nel rispetto delle diverse prerogative, al termine di un lungo confronto costruttivo, si è giunti alla decisione unanime di realizzare a Casalgrande la sede unica del comando di Polizia Locale dell’Unione”.


“Desidero ringraziare i colleghi sindaci – ha detto ancora Daviddi – per il contributo fornito a questo progetto che costituisce il primo esempio di sede esclusiva di un servizio dell’Unione, staccata dalle pertinenze dei diversi comuni: ciò rappresenta un significativo passo avanti sul percorso che conduce alla costruzione di una precisa identità propria dell’Unione, percorso che, grazie alla volontà di tutti i sindaci continuerà con la realizzazione della sede amministrativa dell’Unione Tresinaro Secchia a Scandiano”. 

“In queste settimane si parla spesso della sicurezza dei cittadini. Un presidio così rilevante delle forze dell’ordine sul nostro territorio, fa crescere la percezione di sicurezza presso la popolazione ed è un segnale preciso della volontà di garantire un maggior servizio alla cittadinanza”. 

“Intendo ringraziare in modo particolare il Corpo di Polizia Locale che con sacrificio, a fronte di un numero ridotto di operatori, riesce ad erogare un servizio encomiabile”. 

Sottolineando ancora la collaborazione con gli altri sindaci dell’Unione Tresinaro Secchia, il sindaco ha concluso: “Con questa sede abbiamo tutti dimostrato di poter lavorare per la realizzazione di importanti progetti comuni, pur partendo da visioni diverse, che si sono dimostrate un patrimonio che rende ancor più prezioso il significato complessivo di questa opera”.