I firmatari accordo il presidente del Cai Stefano Ovi, il sindaco di Vetto Fabio Ruffini e Elio Pelli responsabile commissione sentieri del Cai
Da sinistra: il presidente del Cai Stefano Ovi, il sindaco di Vetto Fabio Ruffini e Elio Pelli responsabile commissione sentieri del Cai

VETTO (Reggio Emilia) – E’ stata rinnovata nei giorni scorsi tra il Comune di Vetto e il Cai Reggio Emilia la convenzione per la manutenzione ordinaria, il miglioramento, la conoscenza e la promozione della rete escursionistica comunale. La convenzione è stata rinnovata per tre anni, prorogabile per altri tre anni.

Hanno firmato l’atto il sindaco di Vetto Fabio Ruffini e il presidente del Cai Reggio Emilia Stefano Ovi. Presenti alla firma anche i rappresentanti della Commissione Sentieri e Cartografia del Cai, con il suo responsabile Elio Pelli ed Ettore Buccheri.

“Il rinnovo della convenzione – ha affermato il sindaco Ruffini – è senz’altro importante per la valorizzazione turistica del territorio di Vetto, che presenta caratteristiche di grande interesse per gli escursionisti. E’ una conferma anche dell’interesse del Cai per le nostre montagne: pensiamo solo all’attività di ricerca sviluppata negli anni dal Comitato Scientifico del Cai nella valle del Tassaro e a Crovara.”

“Da sottolineare – ha detto il presidente Cai, Stefano Ovi – “che l’intenso lavoro dei nostri volontari sulla rete escursionistica è rafforzato dai rapporti di collaborazione del Cai con diverse realtà locali, come la cooperativa di comunità Il Pontaccio, la Pro Loco e il Gruppo Protezione Civile Ana, l’MTB Vetto.”

La rete escursionistica di Vetto curata dal Cai è di 47 km. Si tratta di 10 sentieri comprese le varianti, tutti di grande interesse storico, culturale e ambientale. Importante per il territorio vettese è il passaggio del Sentiero dei Ducati, il lungo cammino che collega Reggio Emilia a Sarzana e Luni: attraversa tutto il Comune in due delle sue tappe più belle, dal Tassobbio a Gottano. Non meno interessanti sono i sentieri nella valle del Tassaro, quelli che fanno da corona al comune capoluogo attraversando gli imponenti terrazzamenti e quelli che si spingono fino al Monte Piano. Il Cai da anni organizza molte escursioni sui sentieri di Vetto, spesso assieme a sezioni Cai emiliano-romagnole e non solo. Anche nel 2024 sono previste tre escursioni, di cui una di cicloescursionismo.