SAN MARTINO IN RIO (Reggio Emilia) – Il 22 gennaio scorso un minorenne accompagnato dal padre si è presentato presso gli uffici dei carabinieri di San Martino in Rio per sporgere denuncia contro ignoti in quanto si era visto recapitare una raccomandata, inviata dalla Società di trasporti Seta, per una violazione amministrativa inerente l’aver viaggiato in autobus senza biglietto. Ma la vittima non aveva preso l’autobus quel giorno e la tratta non interessava nemmeno il suo abituale tragitto. Ricevuta la raccomandata padre e figlio si sono in primis recati alla società dei trasporti dove gli impiegati hanno visionato la fotografia scattata dal controllore al minore sanzionato appurando che si trattava di una sostituzione di persona e provvedendo ad annullare la sanzione.

Quindi i carabinieri, acquisita tutta la documentazione compresa la fotografia scattata dal controllore, sono riusciti a risalire all’identità del presunto minore che si era sostituito alla vittima, trattandosi di un ragazzo noto agli stessi militari. Per questi motivi, con l’accusa di sostituzione di persona, i carabinieri di San Martino in Rio  hanno denunciato presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna un minore di anni 17. Il procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguirà per i consueti approfondimenti investigativi al fine delle valutazioni e determinazioni inerenti all’esercizio dell’azione penale.