Immagine di repertorio

Oggi gli operatori della Squadra Mobile della Questura Reggiana hanno rintracciato ed arrestato in provincia di Parma un cittadino ghanese di 41 anni, condannato in via definitiva a 5 anni di carcere per il reato di violenza sessuale su minore.

I fatti oggetto delle indagini della Questura reggiana sono avvenuti in città nel 2018. I genitori della piccola, notando segnali di malessere della figlia, hanno sporto denuncia permettendo alle autorità di compiere indagini coordinate.

Dalle investigazioni, il denunciato è risultato essere amico della famiglia della minore, in regola con il permesso di soggiorno e senza fissa dimora. In almeno tre circostanze, l’uomo avrebbe intrattenuto comportamenti inappropriati con la vittima.

Il 26 marzo del 2022 l’uomo era stato condannato alla pena detentiva per il reato di violenza sessuale su minore. Su richiesta del Procuratore di Reggio Emilia, la Squadra Mobile ha iniziato le ricerche per rintracciare il condannato. Il 41enne è stato catturato questa mattina in provincia di Parma ed è stato portato in carcere.

Al di là del caso specifico, è doveroso evidenziare quanto sia importante cogliere, immediatamente, segnali di malessere rappresentati da minori per rivolgersi poi alle  autorità compenti. I reati in danno di minori, infatti, sono particolarmente delicati e richiedono di essere affrontati da investigatori qualificati,  in modo da poter raccogliere, da subito, elementi di prova genuini e non filtrati.