BIBBIANO (Reggio Emilia) – Il 9 febbraio scorso è stato arrestato dai carabinieri del Comando stazione di Bibbiano, per il reato di furto in flagranza presso l’esercizio commerciale Conad City di Bibbiano. Il 10 febbraio, dopo essere stato processato per direttissima, si è recato nuovamente al Conad City di Bibbiano, e dopo essersi impossessato di alcuni generi alimentari, è stato visto dai dipendenti del supermercato, mentre nascondeva la merce all’interno della propria giacca. Il 23enne non si è fermato alle casse per pagare ed è stato fermato dagli stessi dipendenti che hanno allertato il 112.

La pattuglia dei carabinieri di Quattro Castella giunta sul posto, ha trovato il giovane che alla loro vista ha aperto la giacca e ha consegnato la merce asportata nel supermercato. La merce recuperata, del valore di circa 50 euro, è stata riconsegnata. Per questi motivi con l’accusa di furto aggravato i carabinieri della stazione di Quattro Castella hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale del capoluogo reggiano, diretta dal Procuratore Calogero Gaetano Paci, un 23enne. Il procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguirà per i consueti approfondimenti investigativi al fine delle valutazioni e determinazioni inerenti all’esercizio dell’azione penale.