rapina impropria ladro conad Bibbiano
Carabinieri presso il supermercato Conad

Reggio Emilia. Un 23enne residente a Bibbinao, dal mese di ottobre avrebbe commesso una serie di furti prevalentemente nei due supermercati Conad di Bibbiano rubando generi alimentari, prodotti per l’igiene della casa e personale per varie migliaia di euro. L’ultimo colpo ieri pomeriggio che ha visto l’immediato intervento dei carabinieri di Quattro Castella che l’hanno colto in flagranza del reato di rapina impropria all’interno del supermercato Conad City di via Canusina di Bibbiano dove ha minacciato la cassiera ed è uscito dopo avere rubato merce per oltre 90 euro. Per questi motivi un 23enne residente a Bibbiano è stato arrestato dai carabinieri di Quattro Castella per rapina impropria.

Nel corso degli accertamenti è poi emerso che lo steso giovane, almeno dal mese di ottobre del 2023 fosse il presunto autore di una serie di furti, con cadenza pressoché quotidiana nei due Conad del paese. Peraltro, a febbraio nello stesso supermercato era stato arrestato per furto. Il giovane, ristretto a disposizione della Procura reggiana, oltre a essere ben conosciuto ai dipendenti dei due supermercati, che per timore di ritorsioni nel passato non l’hanno mai fermato limitandosi a quantificare i danni e denunciare gli innumerevoli episodi furtivi, è noto anche ai carabinieri per essere stato denunciato quale presunto responsabile degli imbrattamenti della sede CGIL e della filiale Credem del comune di Bibbiano. Di recente per le sue presunte condotte delittuose, commesse anche nel capoluogo reggiano, è stato destinatario del foglio di via obbligatorio per 3 anni dal comune di Reggio Emilia.