REGGIO EMILIA – Nel pomeriggio di ieri, operatori della Squadra Volanti sono intervenuti al Centro Commerciale Esselunga di viale Timavo per la segnalazione, effettuata dall’addetto alla sorveglianza del punto vendita, di un possibile taccheggio.

Sul posto gli agenti hanno preso contatto con l’addetto alla sicurezza che riferiva di aver notato due persone che, dopo aver prelevato alcune confezioni di generi alimentari, le hanno riposte all’interno di un sacchetto per poi oltrepassare le barriere antitaccheggio senza pagare.

Gli agenti hanno subito rintracciato i due soggetti, due tunisini di 38 e 36 anni, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio, che sono stati trovati ancora in possesso della refurtiva con un valore stimato di circa 250 euro.

Al termine degli accertamenti di rito, i due uomini sono stati deferiti in stato di libertà per l’ipotesi di reato di tentato furto aggravato in concorso.