REGGIO EMILIA – I carabinieri intensificheranno i controlli sulle strade di Reggio Emilia e provincia nel week end di Pasqua ma chiedono anche la collaborazione dei cittadini invitati a fungere da “vedette” e segnalare qualsiasi movimento sospetto. Un mix di “ingredienti” per una Pasqua all’insegna della sicurezza nella provincia reggiana.

Grazie anche all’attività dei Carabinieri Forestali che vedranno l’impiego di apposite pattuglie per le emergenze ambientali e per controllare le aree più’ impervie della montagna e le zone rivierasche, ma anche le aree boschive e campestri della provincia per prevenire incendi. I controlli partiranno già da oggi venerdì Santo nell’ambito dell’operazione “Pasqua tranquilla” che vedrà il dispiego sull’intero territorio provinciale di 60 pattuglie automontate per oltre 120 Carabinieri territoriali e forestali della provincia di Reggio Emilia

Vigileranno sui complessi industriali e nei centri storici per prevenire furti e scoraggiare azioni malavitose dei topi d’appartamento e di coloro che raggirano gli anziani, e verranno fatte ispezioni nei locali pubblici. Ai cittadini che rimango in città è rivolto l’invito a segnalare al 112 – anche in forma anonima – ogni circostanza sospetta che dovessero rilevare. Verrà effettuata una mirata opera di sensibilizzazione per la sicurezza stradale agli utenti che si mettono in viaggio o che transitano per le strade della provincia. Complessivamente i Carabinieri reggiani prevedono l’impiego di circa 150 pattuglie, tra militari dell’arma territoriale e Carabinieri Forestali in uniforme e non, in tutta la provincia per complessivi 300 militari che forniranno prevenzione con il precipuo fine di garantire la dovuta sicurezza.