NOVELLARA (Reggio Emilia) – Potrebbe essere ricondotta al malfunzionamento della caldaia  la causa che ha portato una famiglia straniera, marito, moglie e due figli minori, a finire in ospedale per i controlli conseguenti alla probabile intossicazione da monossido di carbonio.

L’allarme al 112 dei carabinieri di Guastalla, attivati dalla sala operativa del 118, è giunto ieri sera intorno alle 22 a causa dei malori avvertiti dalle 4 persone. Sul posto, in via Montegrappa di Novellara, oltre ai sanitari e ai carabinieri di Novellara  anche i vigili del fuoco di Reggio Emilia da cui rilievi è emersa la possibile causa del malore. Le condizioni della famiglia intossicata fortunatamente non sono gravi.