sparatoria gattatico 3 minorenni
Le pistole sequestrate a minorenni dai Carabinieri di Gattatico

GATTATICO (Reggio Emilia) – Tre minorenni sono stati denunciati per aver sparato svariati colpi di pistola in aria. I fatti risalgono al pomeriggio del 27 aprile scorso quando una pattuglia dei carabinieri di Gattatico, allertata dal 112, è sopraggiunta nella periferia del paese a seguito di una richiesta di intervento.  

Giunti sul posto i militari sono riusciti a individuare il richiedente il quale ha riferito che poco prima alcuni giovani a bordo di 3 scooter si erano fermati lungo via Canale Spelta – periferia di Gattatico – e avevano esploso alcuni colpi di pistola. Altri colpi, come hanno poi evidenziato le telecamere, erano stati esplosi precedentemente anche nel centro del paese.  

Il testimone era riuscito a scattare alcune fotografie ai tre motorini e da queste i carabinieri sono riusciti a risalire a due delle tre targhe e, quindi, ai soggetti proprietari dei ciclomotori. Ritenendo che con molta probabilità le pistole utilizzate potessero trovarsi presso le loro abitazioni, i carabinieri hanno richiesto e ottenuto dalla Procura minorile un decreto di perquisizione domiciliare che ha poi dato esito positivo. A casa di un minore è stata rinvenuta una pistola a salve “BRUNI”. Successivamente un terzo minore, non ancora identificato quale presunto responsabile degli spari, accompagnato dai genitori, si è presentato in caserma e ha consegnato spontaneamente un’altra pistola a salve.

I tre minorenni, tutti di età compresa tra i 16 e i 17 anni, sono stati denunciati in stato di libertà perché ritenuti responsabili del reato di esplosioni pericolose in concorso. Per due di loro si è aggiunto il reato di porto abusivo di armi.  

Il procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguirà per i consueti approfondimenti investigativi.