SCANDIANO (Reggio Emilia) – E’ stato denunciato dai Carabinieri di Scandiano con l’accusa di porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere un ragazzo minore che aveva nello zaino un martello con manico di legno lungo 26 cm, un coltello di lunghezza complessiva di 40cm, un taglierino lungo 25cm e un rompi vetri.

E’ accaduto l’11 maggio scorso quando una pattuglia dei carabinieri mentre transitava per un controllo in Via Angelo Secchi a Scandiano aveva notava un gruppo di ragazzi che alla loro vista aveva aumentato il passo girandosi più volte con un atteggiamento preoccupato. Insospettiti hanno fermato i ragazzi e notato in particolare che un 16enne era piuttosto nervoso e preoccupato. Date le circostanze gli hanno perquisito lo zaino trovando gli oggetti atti a offendere. Il ragazzino è stato denunciato al Tribunale per i minorenni di Bologna e gli oggetti sequestrati.

Gli accertamenti relativi al procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguiranno per i consueti approfondimenti investigativi al fine di consentire le valutazioni e determinazioni inerenti all’esercizio dell’azione penale.