perquisizione 17 spacciatori Val d'Enza
La perquisizione domiciliare effettuata dai Carabinieri di Gattatico

GATTATICO (Reggio Emilia) – Diciassette giovani, di età compresa tra i 19 e i 21 anni e un minorenne di 17 anni, sono stati denunciati per il reato, in concorso, di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope. Lo scorso mese di dicembre un’articolata attività investigativa condotta dai carabinieri di Gattatico aveva portato all’arresto di 6 giovani, tutti di età compresa tra i 19 e i 23 anni e residenti tra Reggio Emilia e Parma, per una sospetta attività di compravendita di sostanze stupefacenti.

Attraverso una perquisizione domiciliare, infatti, i giovani erano stati trovati in possesso di 350 gr di hashish, 190 gr di marijuana, materiale per il confezionamento e bilancini di precisioni. Oltre alla droga, i militari avevano sequestrato anche i cellulari dei 6 indagati.  L’ispezione dei telefoni e delle rispettive chat ha permesso ai militari di risalire ad altri 17 giovani, tra cui un minorenne. Attraverso un decreto di perquisizione domiciliare, i carabinieri, la scorsa mattina, con il supporto di altri colleghi, hanno effettuato i controlli nelle abitazioni degli indagati.

La perquisizione ha dato esito positivo: sono stati rinvenuti 70gr tra hashish e marijuana, materiale per il confezionamento e bilancini di precisione. I giovani presunti spacciatori sono ora indagati per il reato, in concorso, di produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope.

Gli accertamenti relativi al procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguiranno per i consueti approfondimenti investigativi.