CASALGRANDE (Reggio Emilia) – L’associazione sportiva dilettantistica Ciclistica Emiliana di Casalgrande organizza “Pedali per l’ambiente – contro le mafie”, un viaggio a tappe di 840 Km con bici da corsa, all’insegna dello sport, della salvaguardia dell’ambiente, contro tutte le mafie, prevede la partenza da Casalgrande. il via sarà dato da Palmina Perri, forte sostenitrice di sport ed eventi pro-legalità contro le mafie,  il 26 maggio, in via statale 14, dalla sede di uno degli sponsor. L’intento è quello di consegnare un messaggio di solidarietà e vicinanza alle persone che vivono e combattono in questi territori contro le mafie e cercano ogni giorno di salvaguardare il loro territorio. L’evento ha già il patrocinio della Regione Emilia-Romagna.

L’arrivo previsto per sabato 1° giugno 2024 a Cancello ed Arnone (CE), coinvolgerà anche squadre ciclistiche campane per un grande raduno e dibattito sull’ambiente, con la partecipazione dele istituzioni locali, imprenditori locali ed esponenti di varie associazioni. I partecipanti sono Michele Russo e Domenico Abbruzzese di Casalgrande, Giovanni Iannotta e Fabrizio Barbieri dalla Calabria, Martin Runager, dalla Danimarca e Maximilian Grudeborn dalla Svezia. L’intento è quello di far confluire tante squadre di ciclisti da diverse zone d’Italia.         

26/05 Casalgrande – Borgo a Mozzano

27/05 Borgo a Mozzano – Donoratico

28/05 Donoratico – Orbetello

29/05 Orbetello – Ladispoli

30/05 Ladispoli – Latina

31/05 Latina – Mondragone

01/06 Mondragone – giro della provincia di Caserta ed arrivo finale a Cancello ed Arnone