Allieve scuola Ars Ventuno (foto d’archivio-Ars Ventuno)

GUASTALLA e CORREGGIO (Reggio Emilia) – Dal 27 maggio al 7 giugno si entra nel vivo della rassegna Ars Ventuno 2024 che vuole porre stimolanti interrogativi sulla Natura umana e non umana.

Sui palcoscenici del Teatro Ruggeri di Guastalla e del Teatro Asioli di Correggio andranno in scena 15 diversi spettacoli e non solo: la rassegna di Ars Ventuno Centro delle Arti, orchestra intorno agli spettacoli, performance e mostre d’arte che desiderano porre l’attenzione su un tema che da sempre ha interessato l’umanità. Quale è il confine tra ciò che è umano e ciò che non lo è o tra cosa che non lo è più; Cosa è umano e cosa disumano, inumano, sovrumano? E la Natura? In quale rapporto si pone l’umanità con essa?

Da Shakespeare a Cechov, da Collodi a Perrault, da Sepulveda a Barrie sono tanti e i personaggi immortali creati dai grandi autori che offrono la possibilità di analizzare la natura umana in profondità e cercare di rispondere a questi interrogativi. Gli interpreti degli eventi artistici in programma sono i 500 allievi ed allieve di tutte le sezioni, Danza, Teatro e Arte di Ars Ventuno Correggio e Guastalla, accompagnati, in questo viaggio d’indagine interiore dai loro docenti, artisti che sanno trasmettere con generosità e competenza i loro saperi. La rassegna, iniziata con un inedito ed esplosivo Amleto firmato da Stefano Cenci si conclude con un altro Amleto rigoroso e drammatico firmato da Antonella Panini  e tra l’uno e l’altro sono tanti gli appuntamenti.

il 28 maggio ore 20,45 Gabbiani da Cechov per la regia di Anguelina Tcherkezova

il 29 maggio ore 20,00 Vola solo chi osa farlo da Barrie e Sepulveda per la regia di Elisa Lolli e Antonella Panini;

il 30 maggio ore 18,30 Tre scienziati pazzi e alle 20:45 Suonati da Dürrenmatt e Campanile entrambi diretti da Elisa Lolli

il 31 maggio ore 20:45 Il Chiromante da Wilde è firmato da Anguelina Tcherkezova.

Gli appuntamenti di Giugno aprono con le esposizioni degli artisti delle classi di arte e fumetto: La mostra Umana e non umana natura inaugura Sabato 1 Giugno alle 16:30 nelle sale del Convitto R. Corso in via Bernieri, 6 a Correggio e sarà visitabile sabato fino alle 18 e la domenica 2 giugno dalle 10 alle 13 e 15 alle 18.

il 4 giugno alle ore 20,45 La Principessa addormentata da Perrault che vede protagonisti tutti i 180 allievi delle e classi di danza.

il 6 giugno alle 20,45 è la volta delle classi di teatro con il teatro delle favole che vede i scena   Il pazzo mondo di Alice e Il Pesciolino Meraviglioso“, da Carroll e Puskin diretti da Elisa Lolli e Anguelina Tcherkezova

il 7 giugno alle ore 18 continua il teatro delle favole con 1,100,1000 PinocchiLa classe di teatro da Collodi e Ionesco diretti da Matteo Carnevali.

Sempre il 7 giugno alle 20,45  chiude la rassegna la classe del percorso di approfondimento teatrale Mechanè che si diploma con L’Anima oscura di Amleto” firmata da Antonella Panini.