Di Matteo Benevelli

Meteo Reggio Emilia
Meteo Reggio Emilia

REGGIO EMILIA – Non sembrano esserci grandi cambiamenti nell’aria, l’anticiclone Africano è ancora lontano dai fasti del passato e non ha la forza di contrapporsi alle correnti instabili in arrivo dall’Atlantico. Il caldo, però, riesce a passare ed arrivando sul nostro territorio fa crescere l’energia potenziale in grado di alimentare i temporali pomeridiani. Anche nella giornata di domani, martedì 28 maggio, avremo un alta probabilità che questi fenomeni arrivino ad interessare il reggiano e per tale ragione è stata emessa una nuova allerta meteo 🟡 “gialla”.

Nulla di nuovo all’orizzonte, il reggiano è ancora in balia delle correnti atlantiche che attraversano il nostro cielo e durante le ore centrali della giornata entrano a contatto con l’umidità e l’aria calda in sollevamento dal suolo. Da questo incontro non possono che scaturire “scintille” che si manifestano in nubi torregginati e improvvise celle temporalesche.

🟡 SU TUTTA LA PROVINCIA
La criticità per temporali, purtroppo, è di difficile collocazione spaziale. Per natura questa tipologia di evento colpisce zone ristrette del territorio e solo sulle zone di Pianura si aprono a ventaglio interessando zone più ampie. Per tale “imprevedibilità” l’allerta è estesa all’intero territorio provinciale.
La dinamica è sempre la stessa: le correnti atlantiche valicano l’Appennino (preferendo in prima battuta le zone più basse, come il parmense ed il piacentino), per poi raggiungere anche il reggiano. Le correnti fresche si trovano in alta quota, ma con il sollevamento dell’aria calda e umida dal suolo a metà giornata le due correnti contrapposte entrano a contatto e nascono i temporali.

Oltre al temporale stesso, si deve prendere in considerazione tutto il corollario di eventi associati quali: grandine, vento imponente in uscita dal fronte temporalesco, ruscellamento delle piogge meteoriche, allagamenti e piccoli movimenti franosi. Tutte “micro-situazioni” che possono generarsi a livello locale dove il temporale colpisce.

Resta aggiornato consultando la pagina Fb di Meteo Reggio.