Immagine d’archivio

REGGIO EMILIA – I carabinieri hanno rinvenuto in via Eritrea un involucro contente 20 gr di hashish, occultato all’interno della cavità di un palo della luce. Stando alle prime risultanze dei militari, anche i pali della luce potrebbero essere utilizzati dagli spacciatori per nascondere la droga, evitando quindi che finisca nelle maglie dei controlli dei Carabinieri.

L’operazione è stata effettuata dai militari l’altra mattina, a seguito di svariate segnalazioni riguardanti un sospetto via vai di persone. Giunti sul posto gli agenti non hanno trovato nessuno ma procedendo con una perlustrazione dell’intera area circostante sono riusciti a rinvenire lo stupefacente. Proseguono le indagini per risalire al pusher.

Lo stupefacente rinvenuto verrà depositato presso l’ufficio corpi di reato della Procura reggiana.