REGGIO EMILIA – I carabinieri di Reggio Emilia e una squadra di Intervento Operativo di Bologna, durante un servizio di contrasto al degrado urbano e di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti in stazione storica, ieri pomeriggio in via Eritrea hanno trovato sotto il pneumatico di un auto in sosta un pacchetto di carta che conteneva un involucro in cellophane termosaldato con 10 grammi di “hashish. 

Si indaga per cercare di risalire all’identificazione del pusher chiamato a rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

I luoghi in cui viene nascosta della droga continuano ad essere i più svariati, piante dei parchi, aiuole degli asili, i contatori del gas, dove i carabinieri nel reggiano hanno operato alcuni importanti sequestri di droga.