Maltempo Provincia di Reggio EmiliA
Smottamento in Appennino

REGGIO EMILIA – Allagamenti, strade chiuse e fiumi esondati. Sono diversi gli scenari di criticità idrogeologica in atto tra i Comuni di Toano, Villa Minozzo e nella zona del fondovalle del Secchia a Gatta dopo le fortissime piogge del pomeriggio che seguono quelle abbondanti dei questa notte.

In poche decine di minuti sull’alta valle del Tresinaro sono caduti quasi 40 mm di pioggia, un valore estremamente alto che ha fatto innervosire il rio in discesa dal Fosola.

In frazione Gatta a Castelnovo Monti il Rio Spirola, a causa delle abbondanti piogge, ha superato la soglia e sta per esondare. Sul posto i Vigili del fuoco, polizia locale, carabinieri forestali e carabinieri dei Castelnovo monti.

Un ponticello è stato abbattuto perché ostruiva il flusso del torrente. Al momento non ci sono case isolate. 

In località Lupazzo, nel comune di Toano, è stata chiusa la strada a causa di uno smottamento. Dieci case risultano isolate. Si segnalano detriti in strada. Gli abitanti si trovano in sicurezza.  Sul posto anche i carabinieri sul posto. In corso il ripristino della sede stradale.

Chiusa momentaneamente la SP 468 bloccata a Cerredolo. Il fiume Secchia è cresciuto improvvisamente fino a superare soglia 3 a la Veggia a causa delle forti piogge che hanno interessato il tratto tra Lugo e Roteglia. Le forti precipitazioni, infatti, stanno insistendo in una zona ricca di argilla. Questo è un suolo per natura impermeabile e i nubifragi che hanno interessato i Comuni di Baiso, Castellarano e Carpineti stanno riversando le acque piovane direttamente nel Secchia e Tresinaro.

Le piogge, poi, non accennano a placarsi e anche nelle prossime ore si abbatteranno sulla media Collina.

Maltempo Appennino Reggiano
Il Rio esondato a Castelnovo Monti

Cresce anche il Crostolo, sebbene meno esposto rispetto al Tresinaro e ancora sotto soglia 1 (per il momento) a Puianello. Il torrente Enza ha superato soglia 2 a Vetto, ora è in lieve flessione, ma come detto le piogge non si sono esaurite. I disagi in Appennino sono diversi, allagamenti di scantinati, strade chiuse al traffico per invasioni di carreggiata da parte dei corsi d’acqua. La Protezione Civile e le Forze dell’ordine sono al lavoro per limitare i danni in attesa che le acque si calmino.

Maltempo Appennino reggiano
Fiume esondato località Gatta Castelnovo Monti