GUASTALLA (Reggio Emilia) – Scivola nel Po. Non sa nuotare, la corrente lo trascina via e muore annegato. E’ morto così, nel pomeriggio, davanti agli occhi degli amici sgomenti, un 18enne residente a Guastalla (RE) di origini senegalesi. Era insieme ad un gruppo di altri giovani coetanei di origine straniera quando alle 16:30, due di loro, tra cui la vittima di questa tragedia, Mor Talla Diop, hanno deciso di calarsi in acqua per rinfrescarsi, ma proprio in quel momento si è creata, secondo una prima ricostruzione, una corrente d’acqua che, anche a causa dell’aumento del livello del grande fiume, ha trascinato via i due giovani. Il primo si è aggrappato a una pianta, il secondo all’amico ma poi si è staccato e la corrente lo ha portato via. Gli amici terrorizzati lo hanno visto allontanarsi. Massiccio il dispiegamento di uomini e mezzi dei soccorritori, per trovarlo in tempo. Dopo alcune ore di ricerca la drammatica conferma del ritrovamento del corpo del giovane senza vita. Il corpo di Mor Talla Diop è stato rinvenuto dai sommozzatori dei vigili del fuoco. Sul posto, poco dopo, anche il padre del giovane e un fratello per il riconoscimento della salma